Tragedia Pioltello: un pensiero agli studenti

tragedia pioltello

Come tutti saprete ieri si è verificata una terribile tragedia a Pioltello. Il piccolo comune del milanese è stato teatro di uno dei deragliamenti ferroviari più tragici della storia del nostro Paese. 3 sono state le vittime e 46 i feriti di cui alcuni anche gravi, ovviamente la redazione esprime piena solidarietà alle vittime ma il nostro pensiero vuole focalizzarsi per un attimo sui nostri coetanei che ieri si trovavano a bordo per andare a scuola.

La tratta di Pioltello è infatti molto frequentata da migliaia di pendolari che ogni giorno attraversano quei binari per vivere la propria vita. Ieri nel treno erano presenti anche molti studenti, non più grandi di noi, che hanno visto cambiare per sempre la loro vita a causa del violento incidente. Quello che ci chiediamo dunque è come sia stato possibile che un percorso ferroviario così frequentato ed essenziale per la viabilità lombarda, sia potuto divenire il luogo di una tragedia che probabilmente sarebbe stata evitabile.

Dalle indagini condotto ieri dalle autorità emergono diverse segnalazioni fatte sempre dai pendolari, sullo stato inaccettabile di treni e rotaie, con continue lamentele su ritardi ed inefficienza dei servizi, per non parlare delle condizioni in cui ogni giorno sono costretti a viaggiare nonostante il rincaro dei prezzi dei biglietti.

La tragedia di Pioltello sembra essere dovuta proprio ad una scarsa manutenzione delle rotaie, che avrebbero finito per cedere sotto la pressione esercitata dalle carrozze, portando il convoglio a deragliare e percorrere quasi 2 chilometri prima che si fermasse. Non è nostro scopo additare ed accusare, ma è importante sensibilizzare l’opinione pubblica su questa realtà che, purtroppo, sembra essere comune in molte altre tratte italiane.

Author: Leo Trevisan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2018 Circolo San Giorgio | Design by ThemesDNA.com
top