Sicurezza sul Lavoro: Prevenzione

sicurezza lavoro

In Italia ogni anno si continuano a registrare migliaia di decessi in ambito lavorativo, le cosiddette morti bianche, che tanto fanno discutere i media finchè la notizia è fresca ma che poi, come spesso accade nel nostro Pese, finiscono nel dimenticatoio. La regolamentazione per tutelare i lavoratori esiste ed è anche molto efficace ma il problema è che spesso essa rimane sulla carta e molte aziende, per risparmiare, evitano di compiere i passi necessari alla messa in sicurezza dei luoghi di lavoro.

Con questo non vogliamo additare tutte le aziende italiani, anzi, per fortuna molte prendono seriamente questo tema e fanno di tutto per garantire la salute dei propri lavoratori, però esistono ancora parecchie pecore nere. Tornando al tema principale dell’articolo, vorremmo illustrare nel dettaglio un concetto molto importante della normativa dedicata a questo tema: la Prevenzione.

La normativa italiana di riferimento per gli aspetti relativi alla prevenzione sui luoghi di lavoro, è il D.Lgs 81/08, e in particolare gli articoli 31-35 che illustrano la struttura di un efficace Sistema di Prevenzione e Protezione, definendone competenze, requisisti e finalità, e illustrando nel dettaglio le linee guida affinché il servizio risulti adeguato alla struttura aziendale ed efficace nei confronti delle responsabilità attribuite.

In campo Europeo la normativa di riferimento è la direttiva CE 89/391, in particolare nell’art 13 in cui viene fornito il quadro generale per la gestione della prevenzione sui luoghi di lavoro, con specifico riferimento agli obblighi dei lavoratori (poi ripresi nell’art 20 del Testo Unico); esistono poi anche delle direttive specifiche per l’analisi dei singoli rischi (rischi fisici, chimici, biologici…).

La prevenzione è il modo migliore per evitare le morti bianche ed è perfettamente codificata nelle due leggi sopra citate. Il datore di lavoro ha quindi l’obbligo morale e legale di offrire al proprio personale ambienti di lavoro confortevoli e sicuri in cui poter svolgere la propria attività. La collaborazione con il Servizio di Prevenzione e Protezione inoltre assicura la definizione di misure specifiche atte proprio ad evitare l’insorgere di incidenti ed infortuni. I dipendenti da parte loro devono seguire alla lettera le direttive di sicurezza ed utilizzare sempre i mezzi messi a disposizione per la loro sicurezza.

Author: Leo Trevisan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2018 Circolo San Giorgio | Design by ThemesDNA.com
top